I 14 fenomeni naturali che prendono vita sul nostro pianeta e che lasciano senza parole!

Ecco a voi i 14 bellissimi fenomeni naturali che prendono vita  sul nostro 
pianeta e che lasciano senza parole! Li conoscevate?

1.Cascata lavica

fenomeni

Questi fenomeni fanno sembrare che tra le rocce dello Yosemite National Park negli Stati Uniti, California, scorra della lava.

Questa però è solamente un’illusione ottica; accade nelle ultime due settimane di Febbraio, solo se ci sono condizioni meteo adatte e ci sia molta acqua nella cascata.

Questo fenomeno è dato dall’effetto cromatico sulla parete rocciosa della luce rossastra del tramonto.

L’illusione ottica è dovuta alla particolare posizione in cui il sole tramonta in quel periodo.

2.Stallatiti di ghiaccio sottomarine

fenomeni

Il secondo è una stalattite di ghiaccio che si forma nei fondali marini quando una corrente molto fredda viene immessa nell’oceano.

3.Faro di Maracaibo

Il terzo fenomeno é visibile solo in un’area del Venezuela, lampi di fuoco, i cosiddetti lampi “Catacumbo”, che uniscono alle saette l’emissione di gas metano dalle paludi delle vicinanze, aumentando così la conducibilità elettrica delle nuvole.

È chiamato il “Faro di Maracaibo“. Infuria quasi ogni giorno dell’anno e sempre esattamente nello stesso punto e sempre alla stessa ora.

Uno show che comincia con effetti speciali di ozono troposferico sprigionato in abbondanza, enormi archi voltaici sospesi nel firmamento e orizzonti notturni illuminati a giorno per miglia e miglia.

Certamente il temporale perpetuo è alimentato dallo scontro di masse d’aria calde e fredde e dall’ingente evaporazione delle acque lacustri sotto il sole equatoriale. Ma non basterebbe a giustificare la regolarità e la continuità del fenomeno.

Allora si è tirata in ballo la presenza di uranio nelle rocce o il metano disciolto nelle paludi che aumenterebbero la conducibilità dell’aria sopra la foce del Catatumbo, permettendo ai fulmini di ricaricarsi velocemente e fare fuoco a ripetizione, come la batteria di un plotone all’attacco della terra.

4.Bolle di geyser

Quando un geyser esplode, lo fa con grande potenza, lasciando tutti senza respiro.

Eppure, pochi sanno che, prima che l’incredibile getto d’acqua si alzi verso il cielo, è possibile osservare la formazione interessantissima di questo fenomeno naturale: una gigantesca bolla d’acqua sul procinto di esplodere con straordinaria violenza.

In Islanda si possono vedere diversi geyser spettacolari che si ricaricano ed “eruttano”ogni 5 o 10 minuti. Possono anche essere visti nel Parco Nazionale di Yellowstone, o in Cile, Russia e Nuova Zelanda.

5. Pietre mobili

Le pietre non si muovono, giusto? Beh, le cose non sono così semplici nella Racetrack Playa, un lago asciutto nella Death Valley in California.

Si tratta di un fenomeno geologico per il quale le pietre si muoverebbero per grandi distanze, ma senza l’intervento esterno.

Un mistero che ha affascinato per decenni, prima della soluzione del giallo.

Ad agevolare il loro slittamento, sarebbe un sottile strato di ghiaccio che si forma sulla superficie del lago.

Certo, ci impiegano anni a compiere il loro percorso, ma le pietre mobili restano comunque uno dei fenomeni naturali più sorprendenti del mondo

6.Rainbow Eucalyptus 

Alcuni arbusti hanno un tocco di colore in più. Pensate ai Rainbow Eucalyptus, alberi stravaganti tinti d’arcobaleno, dal nome inconfondibile.

Se ne possono trovare nel Sud-Est asiatico e in Oceania, in particolare in Indonesia, Papua Nuova Guinea e nelle Filippine.

7.Mulinelli norvegesi

Non ci si stanca mai di ammirare l’azione dei mulinelli,avvolti da un’aura tra mito e leggenda. Si tratta di turbini capaci di ingoiare una barca intera e di trascinarla sotto le onde.

Saltstraumen, in Norvegia, è il mulinello più potente del mondo. Anche se il mare vi sembra calmo ci sono sempre forti e pericolose correnti sottomarine.

8. Aurora Boreale e Aurora Astrale

Coloro che hanno visto l’aurora con i propri occhi sanno che c’è qualcosa di magico e surreale nel guardare questi colori brillanti che danzano nel cielo notturno.

La Scandinavia, al di sopra del Circolo Polare Artico, è il posto migliore per osservare l’Aurora boreale, ma può anche essere avvistata nel nord della Scozia, per esempio.

L’ Aurora Australe del Sud del mondo può essere vista, invece, in alcune parti del Sud America, Nuova Zelanda, Australia e, naturalmente, in Antartide.

9. Nubi madreperlacee 

Ecco le nubi madreperlacee, spettacolari e rarissime formazioni collegate alla formazione del buco dell’ozono.

Si tratta infatti di composti di acido solforico e nitrico. I colori e la luce magnetica che irradiano, standosene nella stratosfera per minuti interi, è un vero spettacolo naturale non poi così innocuo nei cieli del nostro Pianeta

Guardando il cielo spesso ci si imbatte in strane formazioni nuvolose, alcune delle quali assolutamente innocue ed altre meno: un esempio possono essere queste bizzarre nubi fotografate in particolare a Stockton-on-Tees, nel Regno Unito, con i cieli che si sono colorati dei colori dell’arcobaleno.

Queste, conosciute anche come “polar stratospheric clouds” sono estremamente rare e si formano ad una altezza compresa tra i 15000 e i 25000 metri nella stratosfera, ovvero quella parte di atmosfera che va da circa 10 km fino a 50 km di altezza, caratterizzata da un aumento della temperatura.

Il caratteristico colore viene dato dallo scattering dei cristalli che compongono la nube.

10.Nuvole tubolari

Le cosiddette “nuvole tubolari” sono nuvole che si formano con un cambio della temperatura durante la pioggia causando l’allungamento delle nuvole verso il basso.

11.Arcobaleno della Luna 

Lo hanno battezzato “Moonbow”, ovvero l’arcobaleno della luna. É un fenomeno capace di incantare anche gli osservatori più scettici.

Si forma con l’umidità nell’aria come gli arcobaleni classici, ma avviene soltanto alla luce lunare, con colori molto tenui che è possibile catturare solo con un’esposizione prolungata.

12.Striature di luce

Le forme e le striature di luce sono visibili talvolta nel cielo; solitamente sono rosse o blu e si formano per la presenza di scariche elettriche nell’atmosfera.

13.Cristalli di ghiaccio 

Quando l’acqua diventa ghiaccio tende ad assumere forme solide la cui struttura ha una disposizione ordinata e regolare a varie scale dimensionali.
Le varie forme che può assumere il ghiaccio comprendono colonne e placche esagonali, stelle (dendriti) e gli aghi.
Sembra che tutto il processo (che si svolge sopra le nostre teste) sia catalizzato dal così detto nucleo di congelamento, un granello di “polvere” intorno al quale si solidifica l’acqua a causa delle temperature negative presenti all’interno delle nuvole.
La vita di un fiocco di neve si sviluppa quindi da una “cella embrionale di ghiaccio” che si evolverà in celle esagonali legate insieme a formare un’impalcatura 3D.

14.Vortice di fuoco

Ultimo, non per importanza, ma piuttosto per il grande impatto visivo che potrebbe procurarvi se mai abbiate la fortuna di vederlo, un vortice di fuoco che si forma per la presenza di un caldo molto elevato e di correnti di aria calda.

Scritto da Luis Celin Betanco

 

Precedente Squali bianchi in Sicilia Successivo Traffico illecito dei rifiuti (video)