Vogliono avvelenare a norma di legge i nostri terreni le nostre falde acquifere con prodotti Cancerogeni

Vietare il glifosato e proteggere le persone e l’ambiente dai pesticidi tossici

Si invita la Commissione europea a proporre agli Stati membri l’introduzione di un divieto di utilizzare glifosato, a riformare la procedura di approvazione dei pesticidi e a fissare obiettivi di riduzione obbligatori al livello dell’UE per quanto riguarda l’uso dei pesticidi.

Glofosato


Perché è importante?

Le evidenze scientifiche che mettono in forte dubbio la sicurezza del glifosato sono sempre di più. Quando un agricoltore irrora le coltivazioni con il glifosato, questa sostanza chimica viene assorbita dal terreno, percola nell’acqua e i residui rimangono nelle colture: stiamo parlando del cibo che mangiamo, dell’acqua che beviamo e – in definitiva – dei nostri corpi.

glifosato

Monsanto, Syngenta e le altre aziende produttrici di pesticidi stanno facendo fortissime pressioni per proteggere la loro ricca fonte di guadagno. Facciamo in modo che i nostri politici lavorino principalmente per proteggere la nostra salute e l’ambiente, e non i profitti delle grandi aziende agro-chimiche.

Il glifosato è solo la punta dell’iceberg – dobbiamo lavorare per un mondo in cui i pesticidi chimici vengano progressivamente dismessi. I decisori politici europei devono garantire che le scelte sui pesticidi siano basate su dati scientifici pubblici, e mettere in atto politiche per ridurre progressivamente l’uso dei pesticidi oltre che promuovere un’agricoltura ecologica (esistono già soluzioni eco-friendly!) per proteggere gli agricoltori, i consumatori e l’ambiente.

Ferma il glifosato. Firma ora la class action CLICCA  QUI!

Questa è una Class Action molto importante, sono state dimostrate correlazioni tra il Glifosato e la Celiachia

L’intolleranza al glutine e la Celiachia stanno crescendo in maniera esponenziale in Europa, negli USA e nel resto del mondo tanto da essere in forma epidemica e si stima che il 5% della popolazione Europea e Statunitense siano affette da questa patologia.
Uno studio pubblicato sulla rivista Interdisciplinary Toxicology mette in discussione l’origine delle malattia che viene definita secondo la medicina ufficiale una malattia autoimmune, i cui effetti sono collegati al consumo di alimenti contenenti glutine una proteina presente nei cereali come frumento, orzo , segale e avena.

Lo studio sostiene che un maggior uso del diserbante a base di glifosate, conosciuto principalmente con il nome commerciale di Roundup, nella coltivazione dei cereali e non solo, potrebbe essere la causa della crescita dei casi di celiachia, intolleranza al glutine, come mostra questo grafico riportato nell’articolo, ma anche della sindrome dell’intestino irritabile.

I ricercatori suggeriscono che il glifosato, il principio attivo dell’erbicida Roundup, può essere il fattore principale che causa questa epidemia.

Secondo gli autori, la malattia celiaca è associata a squilibri nei batteri intestinali che possono essere completamente spiegati dagli effetti noti del glifosato sui batteri intestinali, tra cui la riduzione dei Lactobacilli e dei Bifidobateri da un lato e da una sovracrescita del C. difficilis e Desulfovibrio dall’altro.

 

L’utilizzo del diserbante glifosate nella coltivazione del grano
Il diserbante glifosato viene impiegato nella preparazione del letto di semina del grano e di recente è stato anche ammesso l’uso come disseccante totale nel trattamento pre raccolta tra i sette e i quattordici giorni dalla raccolta per provocare l’indurimento della granella soprattutto nelle annate piovose o se coltivato in zone con clima freddo.

I ricercatori hanno riferito che i residui di glifosato nel grano e in altre colture sono aumentati notevolmente negli ultimi anni grazie a questa pratica della essiccazione delle colture con il veleno per facilitare la raccolta e che ha aumentato l’esposizione della popolazione al veleno attraverso il cibo. Richiamano inoltre l’attenzione sul fatto che dal 2001, l’uso del glifosato in agricoltura è aumentato esponenzialmente a causa della diffusione di colture OGM Roundup Ready, ovvero resistenti al diserbante in questione.

Come se non bastasse il Glifosato ha causato e continua a causare malformazioni sia in Neonati che in Animali, è possibile che non riusciamo a fermare questa gente senza scrupoli?

Vi riporto una parte di uno studio tecnico sul Glifosato e sotto il link alla ricerca.
Ricercatori francesi hanno riferito, nel 2007, che il Roundup ha causato danni alle cellule embrionali e
della placenta di esseri umani e cavalli (Benachour et al, 2007) e in un altro studio pubblicato nel 2009, è stato riferito che quattro formulazioni commerciali di glifosato (Roundup ) a concentrazioni dell’ordine di parti per milione (ppm), hanno causato apoptosi (morte programmata), e la necrosi di cellule umane placentari, ombelicali e embrionali (Benachour; Séralini, 2009).

Gli autori hanno riferito nel 2009 che il glifosato presenta effetto di disregolazione endocrina su cellule
di fegato umano (GASNIER et al. 2009), e nel lavoro pubblicato nel 2012, è stato riferito che il
Roundup, in concentrazioni dell’ordine di parti per milione (ppm ), ha indotto la necrosi e la morte
programmata (apoptosi) di cellule di testicoli di ratto, tra gli altri effetti indicativi di interferenze
ormonali in quei mammiferi (CLAIR et al., 2012).
Conigli maschi bianchi trattati con soluzioni di glifosato hanno presentato: diminuzione del peso
corporeo, della libido, del volume delle eiaculazioni, della concentrazione di sperma e l’aumento della quantità di spermatozoi anormali o morti (YOUSEF et al, 1995).
 
Nel 2013 è stato pubblicato uno studio che ha dimostrato che il glifosato ad una concentrazione di parti
per trilione (ppt), induce la proliferazione di cellule umane del cancro della mammella
(THONGPRAKAISANG et al., 2013).

Precedente E ancora una volta è l' Europa stessa a permetterlo, in questo caso il Regno Unito! Successivo Le auto volanti usciranno dal campo della fantascienza per entrare nella realtà,progetto Airbus.